ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianRussianSpanish
Versione normale Versione Ipovedenti

I salumi siciliani

 

Messina

Suino nero siciliano dei monti Nebrodi

Suino Nero dei Nebrodi, razza autoctona siciliana di origini antichissime quasi selvatici allevati nelle zone boscose dell’isola, sono presenti in Sicilia fin dai tempi più lontani. La presenza di questi animali risale fin dal periodo greco e cartaginese (VII-VI secolo a.C.) è arrivata fino ai giorni nostri con una maggiore presenza sui Monti Nebrodi.
Negli ultimi anni c’è stata una ripresa dell’allevamento di questa razza in modo da valorizzarla le sue carni sono utilizzate sia allo stato fresco che insaccate ottenendo prodotti di alta qualità.Il Nero Siciliano è attualmente una razza ufficialmente riconosciuta e dotata di Registro anagrafico, gestito dall’Associazione Nazionale Allevatori Suini (ANAS).

 

Salsiccia di Suino Nero dei Nebrodi

La salsiccia di suino Nero dei Nebrodi, è prodotta con carni scelte di suino condite con spezie e aromi naturali che le conferiscono quel sapore dolce e delicato. Preparata con le accortezze date dalla tradizione antica, mantiene un profumo intenso e un gusto che la rendono una vera ghiotteria per il palato di un pubblico amante del buono.

 

Fellata di suino nero dei Nebrodi

Ottenuta da carni di maiali di razza Large White, Landrace, Nero dei Nebrodi e loro incroci, tagliati a grana grossa in punta di coltello, con l’aggiunta di sale, pepe e talvolta peperoncino.
La stagionatura varia da due a tre mesi.

 

Prosciutto Crudo di Maialino Nero Affettato
Ottenuta da carni di maiali di razza Large White, Landrace, Nero dei Nebrodi e loro incroci, tagliati a grana grossa in punta di coltello, con l’aggiunta di sale, pepe e talvolta peperoncino.
La stagionatura varia da due a tre mesi.

 

Capocollo Suino Nero dei Nebrodi
Il Capocollo di Suino Nero dei Nebrodi Villa Braidi è prodotto con un processo assolutamente artigianale utilizzando il capocollo di suini neri dei Nebrodi. Posto sotto sale in appositi locali ed insaporito con aromi naturali e spezie. Stagionato per circa 90 giorni.

 

 

Salame S.Angelo I.G.P. kg.1
Il Salame S. Angelo è l’unico e degno rappresentante della produzione salumaia siciliana.
E’ un prodotto di nicchia non solo per la limitata produzione, ma, soprattutto, per le sue eccelse qualità organolettiche.
Il metodo di trasformazione è quello tradizionale e di una volta con le carni tagliate “a punta di coltello” a grana grossa, insaccato in budella di maiali, stagionato al naturale senza nessun condizionamento meccanico grazie al micro-clima della vallata Santangiolese.
Per queste condizioni uniche nasce un prodotto ineguagliabile, con una sola legatura, che dopo 45 gg di stagionatura è pronto per essere consumato

 

Trapani
Salsiccia ‘Pasqualora’
La salsica “Pasqualora” e una salsiccia di sola carne di maiale macinata con piatto a fori larghi, con 30 g/Kg di sale e 5 g/ Kg di pepe nero con semi di finocchio di campagna e qualche grammo di peperoncino rosso e divisa in porzioni (tocchi) con spago o più anticamente, da strisce di foglie di Palma Nana.
Viene prodotta nei Comuni di Trapani, Erice, Valderice, Paceco, Calatafini, Alcamo, Castellammare del Golfo, Buseto Palizzolo, San Vito Lo Capo e Custonaci.
La carne di maiale, possibilmente non di allevamento intensivo, ma come anticamente da allevamento familiare e quindi alimentato con cerali aziendali ed erbe di prato polifita, viene macinata con tritacarne a fori grossi, impastata a mano con sale marino, pepe nero e semi dì finocchio con qualche spruzzata di vino bianco e qualche grammo di peperoncino rosso, quindi fatta stagionare da 8 a 16 giorni in luogo fresco e ventilato. Si può utilizzare cruda come salamino o sulla brace avvolta in carta stagnola o come anticamente in carta oleata e posta in mezzo alla cenere calda dove acquista un sapore e un odore particolare.

 

Suzu (gelatina di maiale)

La gelatina di maiale, in dialetto “Suzu” viene preparata in Sicilia ed è composta da zampette di vitello e di maiale, cotenne di maiale, carne di manzo miscelate con limone, alloro, peperoncino.Le carni suine e bovine di seconda scelta vengono bollite, condite, disossate e pressate. Si consuma subito ma si può conservare per qualche tempo.

Fondazione Giovanni Amato Onlus socio ENAT



N. Visite: 329906


  • Copyright © 2011-2013. All Rights Reserved.
    Progetto web sviluppato da Wabi Media CT