ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianRussianSpanish
Versione normale Versione Ipovedenti

LEGGENDA
leggenda mobilità Mobilità
Esigenze dell'utenza: chiarezza di informazioni, autonomia dei movimenti, minimo sforzo fisico sicurezza e comfort 

leggenda vista
Vista 
Esigenze dell'utenza: chiarezza di informazioni autonomia dei movimenti, minimo sforzo fisico garanzia dell'orientamento, sicurezza e comfort 
leggenda udito
Udito 
Esigenze dell'utenza: chiarezza di informazioni autonomia dei movimenti, minimo sforzo fisico garanzia dell'orientamento, sicurezza e comfort 
leggenda gusto
Gusto 
Esigenze dell'utenza: chiarezza di informazioni sulla composizione dei cibi, disponibilità di cibi specifici, possibilità di personalizzare orari per pasti possibilità di personale medico reperibile, sicurezza e comfort 

verde accessibile Accessibile
giallo accessibile parzialeAccessibile parziale
rosso non accessibileNon accessibile
grigio informazioni mancantiInformazioni mancanti
Mostra Permanente della Civiltà Mineraria

Bene Storico 
Sicilia , Enna , Piazza Armerina

Le nostre valutazioni di accessibilità del bene

mobilità livello unovista livello unoudito livello dueristorazione livello uno




Biglietteria:


Recapiti:






Era il 1903 quando un gruppo di minatori di Piazza Armerina fondava la Lega Zolfatai acquistando dei locali nella centralissima via Garibaldi.Sono trascorsi 106 anni e la Lega Zolfatai è ancora lì, i soci sono rimasti in 17, anziani che da ragazzi furono mandati a lavorare in miniera e vi restarono fino a quando le ultime miniere furono chiuse negli anni Cinquanta.Nella piccola sede della Lega, i minatori di Piazza hanno voluto allestire una mostra permanente della civiltà mineraria mettendo a disposizione quello che conservavano nelle loro case: attrezzi come gli elmetti e le lampade ad acetilene, ma, soprattutto, cristalli di quel minerale che fu per migliaia di famiglie la fonte di un reddito superiore a quello dei contadini, ma, spesso, anche, la causa di terribili malattie respiratorie.Sono esposti anche dei plastici, realizzati da uno dei soci, che ricostruiscono le discenterie e altri elementi importanti della miniera di zolfo.Una piccola mostra di grande interesse soprattutto perché il visitatore può ascoltare dalla viva voce di chi ne fu protagonista, storie e leggende legate alle miniere di zolfo di Grottacalda, di Floristella, di Baccarato. Da non perdere.



Informazioni turistiche

www.comune.piazzaarmerina.en.it


 

 


Hai visitato questo sito? Lascia la tua recensione sul livello di Accessibilità. Grazie.

Nessun commento
Aggiungi il tuo commento
Nome completo
Email
Commento

ACCESSIBILITA' DEL SITO

presente
Possibilità di raggiungere il bene con mezzi pubblici di trasporto: presente

presente
Agevole avvicinamento alla struttura (presenza di rampe, pendenza massimo del 5%): presente

non presente
Parcheggi riservati: non presente

non presente
Mappa tattile del percorso posizionata all'ingresso: non presente

presente
Ingresso privo di ostacoli e opportunamente segnalato: presente

presente
Servizio di accoglienza opportunamente qualificato per l'accoglienza di soggetti diversamente abili: presente

non presente
Distribuzione su richiesta di audioguide: non presente

non presente
Distribuzione supporti cartacei (locandine-brochure-depliant): non presente

non presente
Distribuzione supporti cartacei realizzati con disegni a rilievo, testi con caratteri in nero e Braille: non presente

non presente
Percorsi Orizzontali Interni-Agevoli e presenza di Rampe: non presente

non presente
Percorsi verticali-ascensori: non presente

non presente
Percorsi verticali-Scale con gradini dagli angoli smussati : non presente

non presente
Esposizione di calchi e modellini dell'area e dei suoi elementi più rilevanti: non presente

non presente
Servizio di ristorazione interno: non presente

non presente
Servizio di pronto soccorso e assistenza clienti: non presente

Fondazione Giovanni Amato Onlus socio ENAT



N. Visite: 447025


  • Copyright © 2011-2013. All Rights Reserved.
    Progetto web sviluppato da Wabi Media CT