ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianRussianSpanish
Versione normale Versione Ipovedenti

LEGGENDA
leggenda mobilità Mobilità
Esigenze dell'utenza: chiarezza di informazioni, autonomia dei movimenti, minimo sforzo fisico sicurezza e comfort 

leggenda vista
Vista 
Esigenze dell'utenza: chiarezza di informazioni autonomia dei movimenti, minimo sforzo fisico garanzia dell'orientamento, sicurezza e comfort 
leggenda udito
Udito 
Esigenze dell'utenza: chiarezza di informazioni autonomia dei movimenti, minimo sforzo fisico garanzia dell'orientamento, sicurezza e comfort 
leggenda gusto
Gusto 
Esigenze dell'utenza: chiarezza di informazioni sulla composizione dei cibi, disponibilità di cibi specifici, possibilità di personalizzare orari per pasti possibilità di personale medico reperibile, sicurezza e comfort 

verde accessibile Accessibile
giallo accessibile parzialeAccessibile parziale
rosso non accessibileNon accessibile
grigio informazioni mancantiInformazioni mancanti
Pinacoteca Comunale

Bene Storico 
Sicilia , Enna , Piazza Armerina

Le nostre valutazioni di accessibilità del bene

mobilità livello unovista livello unoudito livello dueristorazione livello due

Orari:
Orari di apertura 10.00 - 18.00
Chiusa il lunedì


Biglietteria:
Ingresso gratuito

Recapiti:
Tel.:0935 687613






Informazioni turistiche
Tratto dal sito del Comune di Piazza Armerina

Dopo l’Unità d’Italia le leggi di soppressione delle corporazioni religiose e di liquidazione dell’asse ecclesiastico (1866) pongono a Piazza, tra gli altri, anche il problema dell’enorme patrimonio artistico custodito nei conventi e nelle chiese confiscate e, in parte, cedute al Comune.
In particolare la chiesa di Sant’Agata annessa all’omonimo convento delle Benedettine, ottenuto a metà del XVI secolo dalla trasformazione di alcune abitazioni private, era talmente ricca di pregevolissime opere d’arte che il sindaco Antonio Crescimanno, sulla base di una deliberazione della Commissione provinciale conservatrice dei monumenti e delle opere d’arte, nel 1885 fece approvare dal Consiglio comunale una delibera con la quale essa veniva destinata a pinacoteca e museo comunale. Restituita, dopo un lungo contenzioso al Vescovo, gran parte delle opere d’arte in essa contenute vennero trasferite in Cattedrale, ma la Pinacoteca comunale era ormai istituita. Occorrerà attendere il novembre 1898 perché essa abbia assegnati dei locali («due stanze al primo piano del palazzo Fundrò»), grazie alla volontà del sindaco Francesco Camerata.
Nel 2002, il progetto di riqualificazione urbana denominato I luoghi della cultura e finanziato dalla regione siciliana comprese la previsione di allestire la Pinacoteca comunale nell’ala nord dell’ex convento della Trinità, anch’esso delle Benedettine, costruito a metà del XV secolo e rimasto attivo fino al 1880 quando, trasferito al Comune, venne trasformato in scuola elementare maschile e scuola materna.
I lavori, avviati nel 2002 sono stati conclusi nel 2011. La Pinacoteca contiene opere d’arte di proprietà del Comune, tra cui alcune donate da cittadini benefattori proprio in occasione dell’allestimento, e opere di proprietà di altri enti offerte in comodato d’uso al Comune per garantire una loro completa fruizione sociale

www.comune.piazzaarmerina.en.it


 

 


Hai visitato questo sito? Lascia la tua recensione sul livello di Accessibilità. Grazie.

Nessun commento
Aggiungi il tuo commento
Nome completo
Email
Commento

ACCESSIBILITA' DEL SITO

presente
Possibilità di raggiungere il bene con mezzi pubblici di trasporto: presente

presente
Agevole avvicinamento alla struttura (presenza di rampe, pendenza massimo del 5%): presente

non presente
Parcheggi riservati: non presente

non presente
Mappa tattile del percorso posizionata all'ingresso: non presente

presente
Servizio di accoglienza opportunamente qualificato per l'accoglienza di soggetti diversamente abili: presente

non presente
Distribuzione su richiesta di audioguide: non presente

presente
Distribuzione supporti cartacei (locandine-brochure-depliant): presente

non presente
Distribuzione supporti cartacei realizzati con disegni a rilievo, testi con caratteri in nero e Braille: non presente

non presente
Percorsi Orizzontali Interni-Agevoli e presenza di Rampe: non presente

non presente
Percorsi verticali-ascensori: non presente

non presente
Percorsi verticali-Scale con gradini dagli angoli smussati : non presente

non presente
Esposizione di calchi e modellini dell'area e dei suoi elementi più rilevanti: non presente

presente
Servizi igienici a norma per handicap: presente

non presente
Servizio di ristorazione interno: non presente

non presente
Servizio di pronto soccorso e assistenza clienti: non presente

non presente
Esposizione di calchi e modellini dell'area naturalistica e dei suoi elementi più rilevanti: non presente

non presente
Servizio di ristorazione esterno per celiaci: non presente

Presente
Servizio di ristorazione esterno: Presente

Fondazione Giovanni Amato Onlus socio ENAT



N. Visite: 415436


  • Copyright © 2011-2013. All Rights Reserved.
    Progetto web sviluppato da Wabi Media CT