ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianRussianSpanish
Versione normale Versione Ipovedenti

LEGGENDA
leggenda mobilità Mobilità
Esigenze dell'utenza: chiarezza di informazioni, autonomia dei movimenti, minimo sforzo fisico sicurezza e comfort 

leggenda vista
Vista 
Esigenze dell'utenza: chiarezza di informazioni autonomia dei movimenti, minimo sforzo fisico garanzia dell'orientamento, sicurezza e comfort 
leggenda udito
Udito 
Esigenze dell'utenza: chiarezza di informazioni autonomia dei movimenti, minimo sforzo fisico garanzia dell'orientamento, sicurezza e comfort 
leggenda gusto
Gusto 
Esigenze dell'utenza: chiarezza di informazioni sulla composizione dei cibi, disponibilità di cibi specifici, possibilità di personalizzare orari per pasti possibilità di personale medico reperibile, sicurezza e comfort 

verde accessibile Accessibile
giallo accessibile parzialeAccessibile parziale
rosso non accessibileNon accessibile
grigio informazioni mancantiInformazioni mancanti
Museo Archeologico Regionale "Paolo Orsi"

Bene Archeologico 
Sicilia , Siracusa , Siracusa

Le nostre valutazioni di accessibilità del bene

mobilità livello trevista livello unoudito livello unoristorazione livello due

Orari:
da Martedì e Sabato 09/19-ingresso sino alle ore 18:00
Domenica e Festivi 9/14-ingresso sino alle 13
Lunedì chiuso


Biglietteria:
intero Euro 4,00
ridotto Euro 2,00

Ingresso gratuito per i cittadini della Comunità Europea di età inferiore ai 18 anni e superiore ai 60 anni.

Recapiti:
Tel.: +39 0931 464022
Fax:+39 0931 462347




La sede museale è una moderna struttura inaugurata nel 1988
ed intitolata all'archeologo Paolo Orsi (1859-1933), studioso di fama
internazionale e direttore del Museo per più di un trentennio.

L'edificio si compone di un piano seminterrato e di due elevazioni per
complessivi 12000 mq: i due livelli superiori sono destinati
all'esposizione delle collezioni, nel piano inferiore sono ubicati la
sala conferenze ed ambienti di servizio.



Il museo illustra, allo stato attuale, la preistoria e la storia di
quasi tutti i principali siti archeologici della Sicilia centrale ed
orientale, sino alla fine dell'età classica; quando le opere di
allestimento saranno completate l'esposizione comprenderà anche i
materiali di età ellenistica, romana e cristiana.



Le collezioni traggono origine da una piccola raccolta arcivescovile
della fine del '700, alla quale si aggiunsero altre opere provenienti da
donazioni di collezionisti locali. Questo materiale nel 1811 costituì
il primo nucleo del Museo Comunale che divenne Museo Nazionale nel 1878.

La maggior parte delle raccolte attualmente esposte proviene però dagli
scavi archeologici condotti dalla Soprintendenza di Siracusa.



L'ordinamento è stato curato in modo da consentire un inquadramento
topografico e cronologico dei reperti. L'esposizione è articolata in quattro
settori (A, B,C,D), gravitanti attorno ad un vasto ambiente circolare dove è
illustrata la storia del museo e sono presentati gli insiemi dei reperti
dei singoli settori espositivi. In ogni settore l'esposizione è
introdotta da supporti didattici che consentono il relativo
inquadramento storico e forniscono la documentazione grafica e
fotografica della storia degli scavi in ciascun sito archeologico.



Informazioni turistiche
Il museo è ubicato nella zona di espansione della città
all'interno del Parco di Villa Landolina che si estende fra le Catacombe
di S. Giovanni e quelle di Vigna Cassia e che è ricco di testimonianze
di interesse archeologico (ipogei cristiani, tratti di necropoli
arcaica, elementi dell'abitato ellenistico di Siracusa) e storico (il
cimitero degli acattolici con la tomba del poeta August von Platen).

L'ingresso al complesso museale si trova su Viale Teocrito

http://www.regione.sicilia.it/beniculturali/dirbenicult/database/page_musei/pagina_musei.asp?ID=30&IdSito=71


 

 


Hai visitato questo sito? Lascia la tua recensione sul livello di Accessibilità. Grazie.

Nessun commento
Aggiungi il tuo commento
Nome completo
Email
Commento

ACCESSIBILITA' DEL SITO

Presente
Ampia disponibilità degli orari di visita: Presente

presente
Possibilità di raggiungere il bene con mezzi pubblici di trasporto: presente

presente
Agevole avvicinamento alla struttura (presenza di rampe, pendenza massimo del 5%): presente

presente
Parcheggi riservati: presente

non presente
Mappa tattile del percorso posizionata all'ingresso: non presente

presente
Ingresso privo di ostacoli e opportunamente segnalato: presente

presente
Servizio di accoglienza opportunamente qualificato per l'accoglienza di soggetti diversamente abili: presente

non presente
Distribuzione su richiesta di audioguide: non presente

presente
Distribuzione supporti cartacei (locandine-brochure-depliant): presente

non presente
Distribuzione supporti cartacei realizzati con disegni a rilievo, testi con caratteri in nero e Braille: non presente

presente
Percorsi Orizzontali Interni-Agevoli e presenza di Rampe: presente

presente
Percorsi verticali-ascensori: presente

non presente
Percorsi verticali-Scale con gradini dagli angoli smussati : non presente

presente
Esposizione di calchi e modellini dell'area e dei suoi elementi più rilevanti: presente

presente
Servizi igienici a norma per handicap: presente

non presente
Servizio di ristorazione interno: non presente

non presente
Servizio di pronto soccorso e assistenza clienti: non presente

Presente
Servizio di ristorazione esterno: Presente

non presente
Servizio di ristorazione esterno per celiaci: non presente

Fondazione Giovanni Amato Onlus socio ENAT



N. Visite: 329920


  • Copyright © 2011-2013. All Rights Reserved.
    Progetto web sviluppato da Wabi Media CT